image_pdfimage_print

Confettura di nespole invernali

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/confettura/" rel="tag">confettura</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/mele/" rel="tag">Mele</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/nespole/" rel="tag">Nespole</a>Leave a comment
  • 15 Dicembre 2015
  • Quest’anno, con il carico di frutti autunnali e’ arrivata anche una bellissima cassetta di nespole nostrane. Le ho fatte maturare lentamente con l’ausilio delle mele e il tempo mi è servito per pensare alla ricetta da elaborare. Ho scelto la più classica delle preparazioni per conservarne l’aroma a lungo. Una mia personale versione della confettura. […]

    Quest’anno, con il carico di frutti autunnali e’ arrivata anche una bellissima cassetta di nespole nostrane. Le ho fatte maturare lentamente con l’ausilio delle mele e il tempo mi è servito per pensare alla ricetta da elaborare. Ho scelto la più classica delle preparazioni per conservarne l’aroma a lungo. Una mia personale versione della confettura. Incuriosito dai preparativi, mio marito mi ha chiesto che sapore hanno le nespole? Gli ho risposto che hanno il sapore dei frutti antichi! Forse la mia risposta non è stata esauriente, ma la cosa buffa è che nella mia mente questa definizione corrisponde ad un aroma ben definito e chiaro, molto lontano dalla dolcezza e dalla succosita’ dei frutti estivi. Ricordo che da piccola ne ero molto ghiotta e con un sorriso malinconico mi trovo stupita da tanta pazienza, nel gustare questi frutti che richiedono impegno nel pulirli, per poi svelare un gusto particolare, quasi di nicchia.

    Mentre i ricordi affollano la mia mente, con calma e metodo ricavo la polpa cremosa di queste prelibate sfere, a poco a poco la mia confettura si compone, i profumi che emana sanno di buono e di antico. Alla fine l’assaggio, la prova del nove per questa confettura ottima per una colazione rustica, senza dimenticare la propria unicità e la voglia di spingersi verso territori per lei inesplorati, fino a posarsi su una tenera caciotta, poco stagionata……un’ottima connubio.

    INGREDIENTI:

    • 400 g di polpa di nespole al netto degli scarti
    • 300 g di mele al netto degli scarti
    • 150 g di zucchero
    • 2 cucchiai generosi di miele
    • il succo di 1/2 limone
    • 1 bicchiere di acqua

    PROCEDIMENTO:

    Prima di tutto dobbiamo dedicarci alla pulizia delle nespole mature per ricavarne la polpa.  Spellarle e deporre i frutti in una ciotola, procedendo fino ad esaurirle. Terminata questa prima operazione, passare tutti i frutti con lo schiacciapatate, per separare la polpa dai semi interni. Metterla da parte. Sbucciare le mele e tagliarle a cubetti.

    A questo punto possiamo assemblare la confettura, versare in pentola le nespole, le mele, lo zucchero, il miele, il succo di limone filtrato e il bicchiere di acqua.

    image

    Amalgamare bene  e portare a bollore a fiamma dolce. Mescolare di tanto in tanto, mentre la quota liquida si riduce di circa la metà. Spegnere la fiamma e frullare il tutto con il frullatore ad immersione per ottenere una consistenza cremosa.

    image

    Invasare a caldo nei vasetti precedentemente sterilizzati ( vedi tecnica di sterilizzazione in forno nel menù degli argomenti).