image_pdfimage_print

Scorfano in guazzetto e rosso fiammante

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/capperi/" rel="tag">capperi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/guazzetto/" rel="tag">guazzetto</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/olive-verdi/" rel="tag">olive verdi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pentola-di-ghisa/" rel="tag">pentola di ghisa</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pesce/" rel="tag">pesce</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pomodorini/" rel="tag">Pomodorini</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/rosso/" rel="tag">rosso</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/scorfano/" rel="tag">Scorfano</a>Leave a comment
  • 10 Gennaio 2018
  • Dopo i piatti sostanziosi delle feste per lo più a base di carne, sento proprio il desiderio di tornare a ricette più leggere  e profumate, con buon pesce. Non mi faccio proprio scappare l’occasione di cucinare quei due scorfani che ho acquistato, troppo belli e polposi per passare inosservati, pur non avendo ancora deciso come […]

    Dopo i piatti sostanziosi delle feste per lo più a base di carne, sento proprio il desiderio di tornare a ricette più leggere  e profumate, con buon pesce. Non mi faccio proprio scappare l’occasione di cucinare quei due scorfani che ho acquistato, troppo belli e polposi per passare inosservati, pur non avendo ancora deciso come cucinarli.
    Continue reading “Scorfano in guazzetto e rosso fiammante”

    FIletti di merluzzo con crumble mediterraneo.

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/capperi/" rel="tag">capperi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/crumble/" rel="tag">crumble</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/cuori-di-merluzzo/" rel="tag">cuori di merluzzo</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/filetti/" rel="tag">filetti</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/merluzzo/" rel="tag">Merluzzo</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/olive-taggiasche/" rel="tag">olive taggiasche</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/olive-verdi/" rel="tag">olive verdi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pomodori-secchi/" rel="tag">pomodori secchi</a>Leave a comment
  • 29 Dicembre 2016
  • Ormai sul finire di dicembre, nel pieno delle feste natalizie, mai mi sarei aspettata  di assaporare nella mia cucina un’aria estiva, con i profumi della brezza che solo il mare sa portare e i prodotti della terra più verace. Facendo la spesa avevo acquistato preventivamente questi filetti di merluzzo per spezzare la lunga sequenza di […]

    Ormai sul finire di dicembre, nel pieno delle feste natalizie, mai mi sarei aspettata  di assaporare nella mia cucina un’aria estiva, con i profumi della brezza che solo il mare sa portare e i prodotti della terra più verace. Facendo la spesa avevo acquistato preventivamente questi filetti di merluzzo per spezzare la lunga sequenza di piatti elaborati delle feste, a base di carne, senza sapere come li avrei fatti. Così questa sera apro il frigorifero e ancora una volta mi ritrovo davanti a quei vasetti superstiti di altre ricette con pochi cucchiai di prodotto avanzato.Penso al classico  sughetto di pomodoro e olive, cotto in padella, poi l’idea. Raccogliere tutte quelle piccole quantità di profumi prelibati e fonderli con le briciole di pane, a creare un crumble per condire i miei filetti. Non perdo più tempo l’idea è arrivata, verso tutto nel mixer e solo alla fine unisco il pangrattato, poi riapro il mixer e una nuvola di profumi estivi mi avvolge. Il resto del lavoro lo compie il mio inseparabile compagno a 190 gradi con funzione ventilata.  Il risultato è un piatto semplice e gustoso, senza condimenti aggiunti che trae il suo sapore dagli aromi presenti nel crumble.

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

    • 6-8 filetti di merluzzo
    • 4 cucchiai di olive verdi denocciolate
    • 4 cucchiai di olive taggiasche denocciolate
    • 8 pomodori secchi sott’olio
    • 1 cucchiaio di capperi sott’aceto
    • pangrattato 8 cucchiai

    PROCEDIMENTO:

    Versare nel mixer le olive verdi, le taggiasche, i pomodori secchi e i capperi, tutto ben scolato dai liquidi di conservazione.  Tritare grossolanamente il tutto, procedendo ad impulsi, per 3-4 secondi.

    Aggiungere il pangrattato direttamente nel mixer e frullare nuovamente fino ad ottenere un trito/briciole omogeneo.

    Il crumble è pronto. Foderare una pirofila da forno con apposita carta, distribuire sul fondo 1/3 del crumble, poi adagiarvi i filetti di merluzzo, già lavati e tamponati con carta assorbente. Coprire con il restante crumble.

    Infornare a 190 gradi con funzione ventilata per circa 25 minuti. Servire caldo con tante briciole fragranti.

     

    Salmone al burro di capperi e limone

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/burro/" rel="tag">burro</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/capperi/" rel="tag">capperi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/limone/" rel="tag">limone</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/piastra/" rel="tag">piastra</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/salmone/" rel="tag">salmone</a>Leave a comment
  • 25 Novembre 2015
  • Se il mio piccolo burro al profumo di capperi e limone vi ha incuriositi e cercate un’idea per metterlo subito alla prova, vi propongo questo salmone semplicemente cotto alla piastra, per poi arricchirsi di questo piccolo gigante. Il trancio di caldo salmone, cede il proprio calore a delicati riccioli di burro, il quale non può […]

    Se il mio piccolo burro al profumo di capperi e limone vi ha incuriositi e cercate un’idea per metterlo subito alla prova, vi propongo questo salmone semplicemente cotto alla piastra, per poi arricchirsi di questo piccolo gigante. Il trancio di caldo salmone, cede il proprio calore a delicati riccioli di burro, il quale non può che cedere di fronte a questo romantico corteggiamento e sciogliersi, per avvolgere e profumare la strepitosa polpa rosa. Non so cosa ne pensate, ma io sono stata davvero entusiasta di questo primo esperimento e il pregio di questa ricetta e’ che la tecnica si conserva, mentre possiamo sbizzarrisci all’infinito, sostituendo sia gli ingredienti del burro che la base stessa, con pesce o perché no anche con la carne. A voi la scelta se seguire la ricetta originale pedissequamente o liberare la fantasia e plasmarla secondo il proprio gusto personale.

    INGREDIENTI per  4 PERSONE:

    • 4 tranci di salmone fresco
    • burro al profumo da capperi e limone
    • sale fino
    • olio extra vergine di oliva

    PROCEDIMENTO:

    Per la preparazione del burro al profumo di capperi e limone, vedi ricetta.  Non resta che lavare  i tranci di salmone e massaggiarli con un pizzico di sale e  un filo di olio extra vergine di oliva. Intanto mettere sul fuoco la piastra ( o tegame antiaderente o pietra ollare). Quando la piastra e’ calda, adagiarvi i tranci di salmone. Cuocere 2-3 minuti per lato, in base allo spessore dei filetti. A cottura ultimata, impiattare a caldo e servire adagiandoci sopra una fettina del burro profumato precedentemente preparato e raffreddato.

    Burro al profumo di capperi e limone

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/burro/" rel="tag">burro</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/capperi/" rel="tag">capperi</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pimento/" rel="tag">pimento</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/scorza-di-limone/" rel="tag">scorza di limone</a>Leave a comment
  • 21 Novembre 2015
  • Lo confesso! Ho un vero e proprio debole per la cucina. Tra forno, pentole e fornelli l’arte si crea è tutto si trasforma. Disporre di ottimi ingredienti di base e’ solo l’inizio, per aprire la mente e lasciare che le nostre mani volino leggiadre come farfalle tra un infinito ventaglio di ricette, tradizioni e possibilità. […]

    Lo confesso! Ho un vero e proprio debole per la cucina. Tra forno, pentole e fornelli l’arte si crea è tutto si trasforma. Disporre di ottimi ingredienti di base e’ solo l’inizio, per aprire la mente e lasciare che le nostre mani volino leggiadre come farfalle tra un infinito ventaglio di ricette, tradizioni e possibilità. Poter godere di questa magia con i nostri sensi e’ sublime. Non esistono ricette sbagliate o fallimenti, bensì tentativi che possono sempre migliorare o essere reinventati. Da tempo sono affascinata dalla trasformazione degli ingredienti di base, come olio, sale o zucchero che hanno la capacità di trasformare ed elevare un piatto apparentemente banale,  se accostati ai giusti sapori. Voglio condividere  con voi la prima ricetta di un burro aromatizzato. Si tratta di una preparazione rapida e di facile conservazione. Da oggi profumi e sapori sono alla portata di ogni piatto.

    INGREDIENTI:

    • 100 g di burro di buona qualità
    • 3 cucchiai di capperi sott’aceto
    • 1 cucchiaino raso di pimento ( in alternativa pepe macinato fresco)
    • la scorza grattugiata di un limone
    • 1 pizzico di sale fino

    image

    PROCEDIMENTO:

    Mettere in una ciotola la quantità di burro necessaria per la ricetta e tenerla fuori dal frigorifero per circa 30 minuti o fino a quando risulterà abbastanza soffice da poter essere lavorato con un cucchiaio. A parte tritare con il mixer i capperi già scolati. Unire questi, il pimento, il sale e la scorza grattugiata del limone al burro ammorbidito.

    image

    Amalgamare bene il composto. Preparare un foglio di alluminio, sovrapporre un foglio di carta da forno e versare su quest’ultimo il composto ottenuto, cercando di compattarlo con l’ausilio del cucchiaio.

    image

    Chiudere la carta forno arrotolandola sul lato e stringendo le estremità gradualmente (come una caramella) fino a formare un panetto di burro compatto.

    image

    A questo punto il nostro burro aromatizzato e’ già pronto, basterà riporlo in frigo per circa 30 minuti se desideriamo utilizzarlo subito. In alternativa, possiamo anche prepararlo con largo anticipo e riporlo in freezer, per poi prelevarne all’occorrenza solo la quantità desiderata. In questo modo si conserva per qualche mese.