image_pdfimage_print

Soda bread, il pane irlandese

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/bicarbonato/" rel="tag">bicarbonato</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/bicarbonato-di-sodio/" rel="tag">bicarbonato di sodio</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/farina-di-manitoba/" rel="tag">farina di Manitoba</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/farina-di-segale/" rel="tag">farina di segale</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/farina-integrale/" rel="tag">farina integrale</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/forno/" rel="tag">forno</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/irlandese/" rel="tag">Irlandese</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pane/" rel="tag">Pane</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/soda-bread/" rel="tag">soda bread</a>Leave a comment
  • 1 Novembre 2016
  • Questi giorni grigi e umidi, in cui la nebbia  fitta rende il paesaggio così ovattato, dove vagando con l’auto tutto appare all”improvviso, quasi a volersi svelare poco a poco, il destino della giornata sembra essere segnato! Poi all’improvviso un raggio di sole, la nebbia si dirada e ai nostri occhi si manifesta la campagna con […]

    Questi giorni grigi e umidi, in cui la nebbia  fitta rende il paesaggio così ovattato, dove vagando con l’auto tutto appare all”improvviso, quasi a volersi svelare poco a poco, il destino della giornata sembra essere segnato! Poi all’improvviso un raggio di sole, la nebbia si dirada e ai nostri occhi si manifesta la campagna con i suoi colori vivi, dove un velo di umidità fa brillare ogni foglia ed ogni filo d’erba. Senza nemmeno accorgermene la mia indole meteoropatica si manifesta, le labbra si allargano in un sorriso, il livello del buonumore sale e la mente mi porta ai dolci ricordi del viaggio in Irlanda. L’isola di smeraldo, con i colori e la natura più rigogliosa che abbia mai visto. Ho voglia di Irlanda, ho voglia di calde tradizioni e cari ricordi. Così mi tornano alla mente le colazioni dei b&b a ripassare il percorso del nuovo giorno e le sue mete, passando da una località all’altra, dove ogni giorno ad accompagnare sia il dolce che il salato, trovavo lui il Soda Bread. Una pagnotta scura, compatta e profumata, con un sapore inconfondibile, diverso dai nostri.  Un pane Irlandese e forse ancora di più un morso d’Irlanda!

    Come se non bastasse si tratta di un pane facile da preparare e che non necessita di lievitazione, in quanto il lievito viene sostituito da una piccola quota di bicarbonato, anch’essa complice del suo sapore caratteristico.

    INGREDIENTI:

    •  180 g di farina integrale
    • 100 g di farina manitoba
    • 90 g di farina di segale
    • 390 g di latte parzialmente scremato
    • 10 g di sale fino
    • 6 g di bicarbonato

    PROCEDIMENTO:

    In una ciotola o  se preferite nel boccale della planetaria, versare le farine, il sale e il bicarbonato, miscelare le polveri  tra loro, poi iniziare ad incorporare il latte a poco a poco ed impastare velocemente, fino ad ottenere un impasto compatto, se necessario aggiungere poca farina di  Manitoba.

    img_7893

    Foderare uno stampo da forno con apposita carta.

    img_7894

    Spolverare con un velo di farina ed adagiarvi l’impasto. Con un coltello affilato, praticare delle incisioni  sulla superficie per favorirne la cottura e la naturale reazione del bicarbonato.

    img_7896

    Cuocere in forno statico a 180 gradi per 30 minuti, poi per 10 minuti in modalità ventilata. La pagnotta è cotta quando la superficie sarà ben dorata e croccante.

    img_7924

    Guinness cake

  • sabrina
  • Tagged <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/bicarbonato/" rel="tag">bicarbonato</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/cioccolato/" rel="tag">cioccolato</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/crema/" rel="tag">crema</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/fondente/" rel="tag">fondente</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/formaggio/" rel="tag">formaggio</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/guinness/" rel="tag">Guinness</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/panna-fresca/" rel="tag">panna fresca</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/philadelphia/" rel="tag">Philadelphia</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/torta/" rel="tag">Torta</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/zucchero-a-velo/" rel="tag">zucchero a velo</a>, <a href="https://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/zucchero-muscovado/" rel="tag">zucchero muscovado</a>Leave a comment
  • 17 Marzo 2016
  • Proprio in questi giorni ho preparato questa torta di pura ispirazione anglosassone. L’ingrediente predominante e’ la birra Guinness. Densa e profumata incontra il gusto inconfondibile dello zucchero muscovado, di cui tante volte ho sentito parlare e trovandolo in un supermercato londinese, non ho potuto resistere. L’inaugurazione del mio zucchero e’ ben riuscita in questa torta […]

    Proprio in questi giorni ho preparato questa torta di pura ispirazione anglosassone. L’ingrediente predominante e’ la birra Guinness. Densa e profumata incontra il gusto inconfondibile dello zucchero muscovado, di cui tante volte ho sentito parlare e trovandolo in un supermercato londinese, non ho potuto resistere. L’inaugurazione del mio zucchero e’ ben riuscita in questa torta che accosta sapientemente il dolce e l’amaro. A completare questo mix di armoniosi contrasti, ci pensa la crema di panna e formaggio spalmabile,  preparata all’ultimo  per poi essere distribuita generosamente sulla torta. Assolutamente da provare per assaporare un dolce che esce dagli schemi tradizionali.

    Nel giorno in cui tutto si tinge di verde smeraldo per la festa di San Patrizio, condivido con voi questa ricetta golosa.

    INGREDIENTI:

    • 330 ml di birra Guinness
    • 180 g di farina Manitoba
    • 200 g di zucchero muscovado
    • 150 g di burro
    • 80 g cioccolato fondente
    • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
    • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci

    INGREDIENTI per la COPERTURA:

    • 250 ml di panna fresca
    • 150 g di formaggio spalmabile (io ho usato Philadelphia)
    • 1 cucchiaio di zucchero a velo ( non vanigliato)

    PROCEDIMENTO:

    Per cominciare, sciogliere nel microonde a 400 watt per circa 4 minuti il burro, insieme al cioccolato fondente spezzettato grossolanamente, mescolando di tanto in tanto. Versare la crema ottenuta nel boccale dell’impastatrice o in una terrina, unire lo zucchero e mescolare bene. Incorporare la farina setacciata con il lievito e il bicarbonato. A qusto punto versare gradualmente la birra Guinness, mescolando continuamente, fino a raggiungere una crema omogenea. Versare nella tortiera rivestita di carta forno ( bagnata e strizzata per farla aderire bene allo stampo) e infornare a 180 gradi con modalità statica per circa 30 minuti. Verificare la cottura facendo la prova dello stecchino.

    A parte montare con lo sbattitore elettrico, la panna fresca con il formaggio spalmabile, fino ad ottenere una crema soda, aggiungere lo zucchero a velo e mescolare ancora pochi secondi.

    Quando la base della torta alla Guinness sarà completamente raffreddata, versarvi la crema di formaggio distribuendola sulla superficie per formare uno strato omogeneo e generoso.

    image