image_pdfimage_print

Torta all’arancia con sciroppo all’arancia

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/arancia/" rel="tag">arancia</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/ciambella/" rel="tag">Ciambella</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/dolce/" rel="tag">dolce</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/sciroppo/" rel="tag">sciroppo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/succo/" rel="tag">succo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/torta/" rel="tag">Torta</a>Leave a comment
  • 10 Marzo 2019
  • Il titolo stesso non lascia spazio all’immaginazione! Questa torta è un trionfo di arancia, una vera esplosione di profumi e sapori, dedicata a questo squisito frutto di stagione.

    Il titolo stesso non lascia spazio all’immaginazione! Questa torta è un trionfo di arancia, una vera esplosione di profumi e sapori, dedicata a questo squisito frutto di stagione. Continue reading “Torta all’arancia con sciroppo all’arancia”

    Torta di mascarpone al forno con more sciroppate

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/al-forno/" rel="tag">al forno</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/ciambella/" rel="tag">Ciambella</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/dolce/" rel="tag">dolce</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/frutta/" rel="tag">frutta</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/mascarpone/" rel="tag">mascarpone</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/mora/" rel="tag">mora</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/more/" rel="tag">more</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/sciroppate/" rel="tag">sciroppate</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/torta/" rel="tag">Torta</a>Leave a comment
  • 5 Agosto 2018
  • Oggi ho voglia di preparare una buona ciambella. Uno di  quei dolci semplici e soffici che profumano di “buono”.

    Oggi ho voglia di preparare una buona ciambella. Uno di  quei dolci semplici e soffici che profumano di “buono”. Continue reading “Torta di mascarpone al forno con more sciroppate”

    More sciroppate

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/di-gelso/" rel="tag">di gelso</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/di-rovo/" rel="tag">di rovo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/facile/" rel="tag">facile</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/mora/" rel="tag">mora</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/more/" rel="tag">more</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/sciroppato/" rel="tag">sciroppato</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/scriproppate/" rel="tag">scriproppate</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/veloce/" rel="tag">veloce</a>Leave a comment
  • 4 Agosto 2018
  • Questa ricetta delle more sciroppate si potrebbe definire davvero super semplice e veloce, infatti non richiede la preparazione di sciroppi che poi devono raffreddare ecc.. ecc..

    Questa ricetta delle more sciroppate si potrebbe definire davvero super semplice e veloce, infatti non richiede la preparazione di sciroppi che poi devono raffreddare ecc.. ecc.. Continue reading “More sciroppate”

    Gelato alle more fatto in casa

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/congelato/" rel="tag">Congelato</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/fatto-in-casa/" rel="tag">fatto in casa</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/frutta/" rel="tag">frutta</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/frutti-di-bosco/" rel="tag">frutti di bosco</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/gelato/" rel="tag">Gelato</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/homemade/" rel="tag">homemade</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/more/" rel="tag">more</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/more-gelate/" rel="tag">more gelate</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/rovo/" rel="tag">rovo</a>Leave a comment
  • 18 Luglio 2018
  • Dopo un generoso raccolto di lamponi, è giunto ora il tempo delle more di rovo.

    Dopo un generoso raccolto di lamponi, è giunto ora il tempo delle more di rovo. Continue reading “Gelato alle more fatto in casa”

    Arrosto di manzo alle pesche, rosmarino e pepe di Sichuan

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/arrosto/" rel="tag">arrosto</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/forno/" rel="tag">forno</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/manzo/" rel="tag">manzo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pepe-di-sichuan/" rel="tag">Pepe di sichuan</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pesche/" rel="tag">pesche</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pesche-noce/" rel="tag">pesche noce</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/rosmarino/" rel="tag">rosmarino</a>Leave a comment
  • 17 Agosto 2017
  • Per la ricetta di questa sera ho unito due ingredienti che amo molto. Un buon trancio di polpa di manzo cotto al forno come nelle più antiche tradizioni casalinghe, si circonda di tante fettine di pesca noce sode e mature per amalgamare i propri succhi. Ho completato questo abbraccio di profumi utilizzando per la prima […]

    Per la ricetta di questa sera ho unito due ingredienti che amo molto. Un buon trancio di polpa di manzo cotto al forno come nelle più antiche tradizioni casalinghe, si circonda di tante fettine di pesca noce sode e mature per amalgamare i propri succhi. Ho completato questo abbraccio di profumi utilizzando per la prima volta qualche granello di pepe di Sichuan, che ben si abbina alla dolcezza della frutta. Così ecco giungere sulla tavola un arrosto elegante e profumato che ben rappresenta le calde giornate d’estate.

    INGREDIENTI PER 6 PERSONE:

    •  1 trancio di polpa di manzo di circa 1 Kg
    • 3 pesche noce mature
    • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
    • 2 rametti di rosmarino
    • 1 cucchiaio di pepe di Sichuan in grani
    • 1 spicchio di aglio
    • 1 dado classico ( o sale q.b.)
    • olio extravergine di oliva

    PROCEDIMENTO:

    Disporre l’arrosto in una pirofila da forno con un filo di olio extravergine di oliva e lo spicchio di aglio.

    Aggiungere le pesche tagliate a fette, il rosmarino, il dado classico il pepe di Sichuan e per ultimo il vino bianco.

    Infornare  a 180 gradi in modalità statica per 90 minuti circa, ricordandosi di girare l’arrosto sull’altro lato verso metà cottura per permetterne una cottura uniforme e insaporire bene la polpa.

    Terminata la cottura estrarre l’arrosto dal forno, tagliarlo a fette sottili, di circa 1 cm e servire caldo con qualche fetta di pesca arrostita.

    CONSIGLIO: io ho usato le pesche noce per questa ricetta, perché disponevo di queste, ma le consiglio poiché la buccia aiuta a mantenere la forma delle fettine per poterle servire con la carne.

    Pancakes al cacao amaro con pere caramellate e miele

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/cacao/" rel="tag">cacao</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/caramellato/" rel="tag">caramellato</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/miele/" rel="tag">miele</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pancake/" rel="tag">Pancake</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pere/" rel="tag">pere</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/ricotta/" rel="tag">ricotta</a>Leave a comment
  • 26 Febbraio 2017
  • Per la ricetta di oggi ho deciso di reinterpretare i Pancakes, sfruttando un abbinamento classico e goloso, ovvero il cioccolato con le pere. Un dolce che richiede pochi semplici passaggi per portare in tavola qualcosa di diverso e decisamente non stucchevole, nonostante un cucchiaino di miele che timido timido percorre tutte le dune della pera […]

    Per la ricetta di oggi ho deciso di reinterpretare i Pancakes, sfruttando un abbinamento classico e goloso, ovvero il cioccolato con le pere. Un dolce che richiede pochi semplici passaggi per portare in tavola qualcosa di diverso e decisamente non stucchevole, nonostante un cucchiaino di miele che timido timido percorre tutte le dune della pera  caramellata, per poi adagiarsi sull’austero Pancakes al cacao.

    INGREDIENTI PER CIRCA 12 PANCAKES:

    •  180 g di farina 00
    • 1 cucchiaio colmo di cacao amaro in polvere
    • 125 g di ricotta fresca
    • 2 cucchiai di zucchero di canna
    • 1 pizzico di sale fino
    • 1 cucchiaino e 1/2 di lievito in polvere per dolci PANEANGELI
    • 250 ml di latte parzialmente scremato
    • 3 uova
    • buro q.b. Per la cottura

    INGREDIENTI PER GUARNIRE:

    •  4 pere sode e mature
    • 5 cucchiai di zucchero di canna
    • 20 g di burro
    • miele di acacia q.b.

    PROCEDIMENTO:

    In una ciotola lavorare bene la ricotta con una spatola fino ad ottenere una crema soffice. Aggiungere lo zucchero di canna, un pizzico di sale fino e le uova intere. Amalgamare bene.

    Aggiungere gradualmente il cacao in polvere, la farina e il lievito setacciati. Per ultimo incorporare il latte, mescolando bene per ottenere una pastella liscia e cremosa.

    Scaldare a fiamma media un tegame con rivestimento antiaderente, ungere il fondo con poco burro e versarvi un mestolino di pastella. Quando i margini iniziano a brunire e tendono a staccarsi dalla padella, con delicatezza raccogliere il pancake e voltarlo per dorare anche l’altro lato. Proseguire fino ad esaurimento della pastella, sempre ungendone il fondo con il burro tra un mestolo e l’altro.

    Poco prima di servire tagliare le pere a fettine sottili, circa 1/2 cm di spessore e cuocerle a fiamma viva in un tegame con il burro e lo zucchero di canna, girando spesso. Basteranno circa 10 minuti di cottura per caramellarle e mantenerle abbastanza croccanti.

    Adagiare nel piatto un pancake tenuto in caldo, farcirlo con 2 cucchiai di pere caramellate e per finire un filo di miele d’acacia. Servire tiepido.

    Faraona alle mele Renette

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/faraona/" rel="tag">Faraona</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/marsala/" rel="tag">Marsala</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/mele/" rel="tag">Mele</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/renette/" rel="tag">renette</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/rosmarino/" rel="tag">rosmarino</a>Leave a comment
  • 24 Gennaio 2017
  • In questi giorni di tristezza in cui la natura si ribella, tanta gente sta soffrendo mentre tanta altra gente lotta con tutte le proprie forze e il proprio coraggio per aiutarle. Chi è lontano guarda incredulo le immagini che passano incessantemente in televisione ed ascolta le voci spezzate di chi ha perso tutto, anche i […]

    In questi giorni di tristezza in cui la natura si ribella, tanta gente sta soffrendo mentre tanta altra gente lotta con tutte le proprie forze e il proprio coraggio per aiutarle. Chi è lontano guarda incredulo le immagini che passano incessantemente in televisione ed ascolta le voci spezzate di chi ha perso tutto, anche i propri cari. Sento una morsa al cuore, un senso di impotenza per tanto dolore che in qualche modo il tempo sanerà ma con evidenti cicatrici. In questi momenti trovo più che mai consolatorio e rassicurante chiudermi nella mia cucina. La mente divaga, arriva in quei luoghi mentre le mani lavorano da sé e si destreggiano tra piatti nostalgici. Oggi non ho voglia di innovazione, oggi cerco solo il calore di un abbraccio, la serenità della routine o forse addirittura la noia che vorrei portare in quei posti cancellando tutto il dolore e spingendo con tutte le mie forze all’indietro le lancette dell’orologio. Un abbraccio.

    INGREDIENTI:

    •  1 faraona tagliata in parti
    • 3 mele renette
    • 1 bicchiere di vino bianco
    • 20 ml di marsala
    • 1 spicchio di aglio
    • 1 rametto di rosmarino
    • pepe macinato fresco
    • olio extravergine di oliva
    • 1 dado classico

    PROCEDIMENTO:

    Lavare bene i tranci di faraona e con l’aiuto di una pinzetta o fiammeggiando, eliminare gli eventuali residui di piume.

    In un tegame capiente versare un filo di olio extravergine di oliva, lo spicchio di aglio e adagiarvi le parti di faraona già pulite. Rosolare a fiamma viva per 1 minuto, poi aggiungere il rosmarino, il pepe, il dado sbriciolato e sfumare infine con il vino bianco e il Marsala.

    Aggiungere le mele già private di buccia e torsolo, tagliate a pezzettoni. Chiudere con il coperchio e proseguire la cottura per circa 1 ora, ricordandovi di girare i tranci di faraona a metà cottura.

    Dopo circa 1 ora rimuovere il coperchio e lasciare restringere/rosolare il fondo di cottura.

    Servire caldo con 1-2 cucchiai di mela cotta accanto.

    Bocconcini di pollo alle albicocche essicate

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/albicocche/" rel="tag">albicocche</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/albicocche-essiccate/" rel="tag">albicocche essiccate</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/albicocche-secche/" rel="tag">albicocche secche</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/bocconcini/" rel="tag">bocconcini</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/curcuma/" rel="tag">curcuma</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/petto-di-pollo/" rel="tag">petto di pollo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/pollo/" rel="tag">Pollo</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/rosmarino/" rel="tag">rosmarino</a>Leave a comment
  • 16 Dicembre 2016
  • Avete presente quando facendo la spesa, vi assale la voglia di bio, di alimentazione sana, di vitamine, fibre ecc, ecc.  Ti perdi tra le file del supermercato e torni a casa con almeno 3 buste della spesa. Inizi a riporre tutto tra frigorifero e dispensa, per poi accorgerti che almeno 3-4 prodotti “insoliti” hanno abitato […]

    Avete presente quando facendo la spesa, vi assale la voglia di bio, di alimentazione sana, di vitamine, fibre ecc, ecc.  Ti perdi tra le file del supermercato e torni a casa con almeno 3 buste della spesa. Inizi a riporre tutto tra frigorifero e dispensa, per poi accorgerti che almeno 3-4 prodotti “insoliti” hanno abitato i tuoi pensieri, per poi tuffarsi nel carrello. Che dire mi ritrovo con una confezione di albicocche essiccate, ricche di vitamine, non lo voglio certo negare, ma non sono imbustate singolarmente, come piccoli snack e una volta aperte, tutte queste “vitamine” in quanto le consumo per non lasciarle deteriorare? La golosità inizia a farsi strada e la risposta alla mia domanda si riassume in un numero di giorni molto basso. Penso alle feste, ai preparativi, alle tante calorie che si assumeranno e mi assalgono i sensi di colpa. Poi l’idea meglio darci un taglio netto e dividere il male tra più commensali. Nella mia mente si materializza l’idea di un piatto semplice, dal sapore vagamente esotico e un gioco di equilibri tra dolce  e salato. Nascono così questi bocconcini di pollo rapidi e gustosi con un buon sughetto aromatico e cremoso.

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

    • 500 g  di petto di pollo tagliato a fettine
    • 100 g di albicocche essicate
    • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
    • 1 dado classico
    • 1/2 bicchiere di vino bianco
    • poco aglio in polvere (o 1 spicchio in camicia)
    • pepe macinato fresco
    • 1 rametto di rosmarino
    • olio extravergine di oliva

    PROCEDIMENTO:

    Tagliare le albicocche essiccate a pezzetti, poi farle insaporire in padella con un filo di olio extravergine di oliva e l’aglio.

    Nel mentre tagliare a  striscioline anche il petto di pollo, già lavato e asciugato e sminuzzare le foglie di rosmarino, poi unire il tutto alle albicocche in padella.

    Lasciare insaporire 2 minuti a fiamma viva, girandolo spesso e sfumare con il vino bianco.

    Aggiungere il dado classico, una macinata di pepe fresco e la curcuma in polvere. Amalgamare bene e proseguire la cottura a fiamma media per circa 10 minuti ( le mie fettine di pollo erano sottili) o fino a quando il fondo di cottura si sarà ristretto ad una consistenza cremosa e il pollo  sarà ben cotto.

    Gelato ai cachi e vaniglia

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/cachi/" rel="tag">Cachi</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/gelato/" rel="tag">Gelato</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/panna-fresca/" rel="tag">panna fresca</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/vanillina/" rel="tag">vanillina</a>Leave a comment
  • 11 Dicembre 2016
  • È vero che il freddo è arrivato o quasi e  che nella provincia ferrarese, le nebbie non concedono una tregua, ma oggi proprio non ho resistito alla tentazione di fare il gelato in casa. L’ingrediente protagonista sono i cachi. Per quanto mi sia impegnata a farli maturare un po’ per volta tra le mele, la […]

    È vero che il freddo è arrivato o quasi e  che nella provincia ferrarese, le nebbie non concedono una tregua, ma oggi proprio non ho resistito alla tentazione di fare il gelato in casa.

    L’ingrediente protagonista sono i cachi. Per quanto mi sia impegnata a farli maturare un po’ per volta tra le mele, la natura ha fatto il suo corso e tanti sono giunti a piena maturazione insieme.  Comincia così la corsa per non sprecare questi frutti così fragili. Confettura, semifreddo e perché no gelato, soffice e cremoso, dal sapore delicato per concludere degnamente la cena.

    INGREDIENTI:

    • 200 g di polpa di cachi maturi (circa 5 cachi)
    • 200 ml di panna fresca
    • 100 ml di latte parzialmente scremato
    • 4 cucchiai di zucchero
    • 1 bustina di vanillina PANEANGELI

    PROCEDIMENTO:

    Pulire i cachi ed estrarre la polpa , fino a raggiungerne un peso di 200 g. Versarla in un contenitore a pareti alte  e frullarla con il frullatore ad immersione.

    Unire alla crema di cachi ottenuta, la panna, il latte, lo zucchero e la vanillina. Amalgamare bene il tutto, poi versarlo nel cestello della gelatiera.

    Avviare la gelatiera per 40 minuti circa.

    Servire subito con biscottini se li gradite o trasferire il gelato in un contenitore a chiusura ermetica e riporlo in freezer per consumarlo successivamente.

    CONSIGLIO: Se lo riponete in freezer, per gustarlo al meglio, soffice e cremoso conviene estrarlo dal congelatore circa 20 minuti prima di mangiarlo, lasciandolo a temperatura ambiente. Sarà anche più facile comporre le coppette.

     

    Panna cotta alla vaniglia con frutto della passione

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/bacca-di-vaniglia/" rel="tag">bacca di vaniglia</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/colla-di-pesce/" rel="tag">colla di pesce</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/dessert/" rel="tag">dessert</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/dolce/" rel="tag">dolce</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/frutto-della-passione/" rel="tag">frutto della passione</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/gelatina-in-fogli/" rel="tag">gelatina in fogli</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/maracuja/" rel="tag">maracuja</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/panna-cotta/" rel="tag">Panna cotta</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/panna-fresca/" rel="tag">panna fresca</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/stecca-di-vaniglia/" rel="tag">stecca di vaniglia</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/vaniglia/" rel="tag">vaniglia</a>Leave a comment
  • 4 Dicembre 2016
  • Oggi vi propongo un dessert semplice e gustoso. Pochi minuti per prepararlo a fronte di qualche ora di frigorifero per far sì che la panna possa solidificare. Un’attesa quasi sofferta, perché guadare la panna calda, con la sua consistenza setosa e il delicato profumo di vaniglia che lentamente sprigiona la bacca incisa, davvero mette a […]

    Oggi vi propongo un dessert semplice e gustoso. Pochi minuti per prepararlo a fronte di qualche ora di frigorifero per far sì che la panna possa solidificare. Un’attesa quasi sofferta, perché guadare la panna calda, con la sua consistenza setosa e il delicato profumo di vaniglia che lentamente sprigiona la bacca incisa, davvero mette a dura prova, la si vorrebbe gustare subito. Eppure a raffreddamento avvenuto, guarnita  a piacere, da’ veramente il meglio di se. Oggi ho voluto bilanciare il sapore dolce e rotondo della panna cotta con la nota più fresca e leggermente aspra delle perle di maracuja o frutto della passione.

    INGREDIENTI PER 6 COPPE:

    • 500 ml di panna fresca
    • 100 g di zucchero a velo PANEANGELI
    • 1 bacca di vaniglia PANEANGELI
    • 6 g di gelatina in fogli (colla di pesce) PANEANGELI
    • 3 frutti della passione (maracuja)

    PROCEDIMENTO:

    Mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina per farli ammorbidire, per circa 10 minuti. Intanto versiamo la panna fresca in una pentola, aggiungiamo la bacca di vaniglia incisa e i suoi semi e iniziamo a scaldarla a fammia dolce, senza portarla a bollore.

    img_8576

    Aggiungere lo zucchero ed amalgamare bene, per farlo sciogliere.

    img_8577

    Prima che inizi a bollire spegnere il fuoco ed unire infine alla panna la gelatina in fogli  strizzata. Mescolare bene per farla sciogliere.

    Versare direttamente il composto caldo nelle coppette monoporzione. Attendere che si raffreddino a temperatura ambiente, poi chiudere ogni coppetta con pellicola per alimenti e riporle in frigorifero per almeno 6 ore. Poco prima di servire estrarre le coppe dal frigorifero e rimuovere la pellicola. Tagliare i frutti della passione a metà e guarnire ogni coppa con la polpa di una metà.  Il dolce è pronto per essere servito.

    CONSIGLIO: conviene sempre preparare la panna cotta il giorno prima e riporla in frigorifero ben sigillata con pellicola per alimenti per non alterarne i profumi. In questo modo saremo sempre certe che è solidificata al punto giusto e soprattutto se abbiamo ospiti, guadagniamo un po’ di tempo per non fare tutto all’ultimo.