Costine di cinghiale ai ferri con olio alle erbe aromatiche

  • sabrina
  • Tagged <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/cinghiale/" rel="tag">Cinghiale</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/costine/" rel="tag">costine</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/erbe-aromatiche/" rel="tag">erbe aromatiche</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/griglia/" rel="tag">griglia</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/olio-extravergine-di-oliva/" rel="tag">olio extravergine di oliva</a>, <a href="http://ilpentolinosmaltato.com/index.php/tag/selvaggina/" rel="tag">selvaggina</a>
  • 12 Maggio 2018
  • image_pdfimage_print

    Con questa ricetta, mi cimento in un nuovo taglio di carne, sono costine, questo è vero ma di cinghiale. Relativamente abituata a trattare i classici bocconcini per spezzatino o ragù, mi sono chiesta quale fosse il giusto modo di lavorare queste costine.

    Marinatura si o no?  Alla fine ho agito d’istinto, scegliendo una via semplice e poco invasiva per preservare la purezza del prodotto, perciò nessuna marinatura, solo una delicata decongelazione in frigo e un buon olio extravergine di oliva profumato con le erbe aromatiche fresche del mio orticello, da penellare direttamente sulla carne in cottura.

    Dopo averle assaggiate o forse sarebbe più opportuno dire divorate, posso affermare che la scelta è stata vincente. Carne tenera delicatamente profumata in cui l’aspetto della selvaggina è ben attenuato.  Ecco la mia semplice ricetta.

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

    • 1 kg di costine di cinghiale
    • Olio extravergine di oliva
    • 3 foglie di alloro fresche
    • 1 rametto grande di rosmarino
    • 2 spicchi di aglio fresco
    • 6 bacche di ginepro
    • 7-8 grani di pepe misto (nero, rosa,verse, bianco)
    • sale fino

    PROCEDIMENTO:

    lavare bene i tranci di costine sotto acqua corrente fresca, poi tamponare con carta assorbente.

    A parte tritare il mix di erbe fresche e grani essiccati, poi versare il tutto in una ciotolina di olio extravergine di oliva (circa 100 ml)

    Quando la griglia sara ben calda, adagiarvi le costine e pennellare la superficie con l’olio profumato alle erbe.

    Procedere girando spesso le costine e pennellando su entrambi i lati l’olio alle erbe, fino a raggiungere il grado di cottura desiderato.

    Regolare di sale e servire ben calde, magari accompagnate da un calice di buon vino rosso.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *